guide

Introduzione

Languages:  de  el  en  es  fr  he  hr  id  is  it  ja  ko  lt  lv  nl_BE  pt_BR  ro  ru  zh_CN  zh_TW 

Conosci esattamente quanta parte delle tue tasse è destinata all’illuminazione stradale o alla ricerca contro il cancro? Qual’è l’itinerario più breve, sicuro e panoramico per raggiungere in bici il tuo ufficio da casa tua? E cosa c’è nell’aria che respiri durante il tragitto? Dove troverai le migliori opportunità di lavoro nella tua regione, e dove il maggior numero di alberi da frutta pro-capite? Quand’è che puoi influenzare attivamente le decisioni sui temi che ti stanno più a cuore e con chi dovresti parlarne?

Le nuove tecnologie permettono di creare servizi per rispondere automaticamente a queste domande. Molti dei dati necessari a rispondere a queste questioni sono in effetti prodotti da organismi pubblici. Tuttavia spesso tali dati non sono disponibili in formati che li rendano facili da manipolare. Questo manuale vuole proporre una via per estrarre il potenziale dei dati ufficiali e di altre informazioni e rendere così possibili nuovi servizi, migliorare la vita dei cittadini e far funzionare più efficientemente governi e società.

La nozione di dati aperti - open data, e più specificatamente dati aperti del settore pubblico - {term:open government data}, intesa come informazione, pubblica o no, accessibile e riutilizzabile da chiunque e per qualunque fine, è utilizzata da diversi anni. L’uso comune del concetto inizia nel 2009, quando diversi governi (come gli Stati Uniti d’America, il Regno Unito, il Canada e la Nuova Zelanda) hanno annunciato nuove iniziative per l’apertura della loro informazione pubblica.

Il presente manuale intende spiegare i concetti di base degli ‘open data’, specialmente in relazione ai governi. Si propone di illustrare come i dati aperti possono creare valore e avere un impatto positivo in molte aree. Oltre alle informazioni di base, il manuale fornisce istruzioni pratiche su come produrre dati aperti.

Destinatari

Questo manuale è destinato a un vasto pubblico:

  • coloro che non hanno mai sentito parlare di dati aperti prima d’ora e coloro che si ritengono esperti ‘professionisti di dati’
  • i dipendenti della pubblica amministrazione e gli attivisti
  • i giornalisti e i ricercatori
  • i politici e gli sviluppatori
  • le persone appassionate di tecnologia e quelle che non hanno mai sentito parlare di API.

La maggior parte delle informazioni attualmente fornite riguarda i dati detenuti dal settore pubblico. Tuttavia, l’intenzione degli autori è di ampliare tale ambito nel corso del tempo. Chiunque è benvenuto nel supportarci in questo sforzo.

Il manuale è pensato per persone con poca o nessuna conoscenza dell’argomento. Se incontri un termine con cui non hai familiarità, cercalo nel glossario e nelle FAQ (domande frequenti) che trovi alla fine del manuale.

Autori

Fonti utilizzate

  • Proposta tecnica per l’implementazione dello IATI. * IATI Technical Advisory Group guidato da Simon Parrish *
  • Liberare il potenziale dell’informazione sulla cooperazione internazionale_. Rufus Pollock, Jonathan Gray, Simon Parrish, Jordan Hatcher
  • Manuale in finlandese redatto da Antti Poikola
  • Beyond Access Report. Access Info e la Open Knowledge Foundation

Altre fonti